Dojo

Se sei arrabbiato con qualcuno…

Se sei arrabbiato con qualcuno, e nessuno dei due fa nulla per sistemare le cose… fallo tu. Può darsi che oggi questa persona voglia ancora essere tua amica, e se non fai qualcosa, forse domani potrebbe essere troppo tardi.

Se sei innamorato di qualcuno, però questa persona non lo sa…. diglielo. Magari oggi anche questa persona è innamorata di te e, se non glielo dici oggi, può darsi che domani sia troppo tardi.

Se muori dalla voglia di dare un bacio a qualcuno… daglielo. Forse anche questa persona vorrebbe avere un tuo bacio, e se non glielo dai oggi, può darsi che domani sia troppo tardi.

Se ami ancora una persona che credi ti abbia dimenticato… diglielo. Forse questa persona ha sempre continuato ad amarti, e se non glielo dici oggi, forse domani sarà troppo tardi.

Se hai bisogno dell’abbraccio di un amico… chiediglielo. Magari lui ne ha bisogno ancora più di te, e se non glielo chiedi oggi, forse domani sarà troppo tardi.

Se hai degli amici che apprezzi veramente… diglielo. Forse anche loro ti apprezzano, e se lasci che se ne vadano, o che si allontanino da te, forse domani sarà troppo tardi.

Se vuoi bene ai tuoi, e non hai mai avuto l’opportunità di dimostrarglielo… fallo. Oggi sono lì con te, e puoi ancora dimostrarglielo, ma se se ne andassero… domani potrebbe essere troppo tardi.

Autore sconosciuto

Standard

One thought on “Se sei arrabbiato con qualcuno…

  1. Mi sono ritrovato in quanto qui sopra riportato. Grazie per aver riportato il veritiero “FALLO TU…”
    Per chi possa interessare, copio una mia lirica che scrissi una decina di anni fa. S’intitola:
    ATTI GRANDI, INCOMPIUTI
    >
    Famose opere di celebri autori
    sono rimaste incompiute;
    ne ricordiamo talvolta
    i nomi e gli autori, con tanta tristezza.

    Ma ciascuno di noi ha,
    o ha già avuto o potrà avere, forse,
    opere incompiute, seppure
    non percepibili dagli altri:

    Quell’ultimo bacio che la mamma morente
    non ha potuto dare al suo bimbo.
    Il bacio che lo sposo morente
    non ha potuto dare alla propria sposa.

    O il bacio del figlio alla mamma morente
    che questa più non riconosce,
    il bacio che la sposa morente
    che non ha potuto dare all’amato sposo…

    Atti grandi, incompiuti, di cui nessuno parla.
    Valori grandi, immensi,
    che si stemperano fra le lacrime versate
    e che durano il tempo di un singhiozzo.
    >
    In treno, da Empoli a Firenze,
    martedì 27 aprile 1999 14h59’.
    da tuttilibri, scaricabili anche dal mio sito web alternativo http://www.tommasomazzoni.eu
    TOMMASO MAZZONI – QUALCHE TENTATIVO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.